^ TORNA SU

Tolterodina

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Tolterodina.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

La tolterodina e suo metabolita attivo, il 5-idrossimetil-tolterodina, agiscono come antagonisti competitivi sui recettori muscarinici M2 e M3, che si traduce a livello della vescica in una riduzione delle contrazioni del detrusore responsabili dei sintomi come l'urgenza e l'incontinenza urinaria.

[modifica] INDICAZIONI

Trattamento dell’incontinenza da urgenza e/o aumento della frequenza urinaria che si possono verificare in pazienti con sindrome della vescica iperattiva.

Le caratteristiche della sindrome della vescica iperattiva sono l’improvviso e irrefrenabile bisogno di urinare associato a un aumento della frequenza delle minzioni al giorno, con o senza perdita involontaria di urina. la sindrome della vescica iperattiva è causata da una contrazione involontaria (spasmo) del muscolo detrusore, che normalmente permette le contrazioni della vescica e lo svuotamento dell'urina.

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • ritenzione urinaria
  • glaucoma ad angolo stretto non controllato *miastenia grave
  • ipersensibilita' al farmaco
  • colite ulcerativa grave
  • megacolon tossico

[modifica] POSOLOGIA

Per una migliore tollerabilità del farmaco è stato introdotto l’ utilizzo di un sistema a rilascio controllato ,basato su un’unica dose giornaliera.

  • adulti: la dose raccomandata e' di 4 mg 1 volta al giorno, tranne che in pazienti con alterazioni della funzionalita' epatica e grave alterazione della funzionalita' renale (GFR <= 30 ml/min) per i quali la dose raccomandata e' di 2 mg 1 volta al giorno .

In caso di effetti indesiderati fastidiosi la dose puo' essere ridotta da 4 mg a 2 mg 1 volta al giorno. Le capsule possono essere assunte con o senza cibo e devono essere inghiottite intere

[modifica] AVVERTENZE

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

  • Secchezza della bocca ma molto meno rispetto all'ossibutinina (La tolterodina è 8 volte meno potente dell’ossibutinina a livello dei recettori muscarinici delle ghiandole salivari)
  • Secchezza delle fauci
  • Costipazione
  • Visione offuscata

[modifica] LINK CORRELATI

Parasimpaticolitici
Antimuscarinici‎ Antiasmatici/Broncopneumopatia cronica ostruttiva Ipratropio   Oxitropio
Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) Aclidinio bromuro   Glicopirronio bromuro   Tiotropio
Antichinetosici‎ Scopolamina
Incontinenza urinaria‎ Fesoterodina   Ossibutinina   Propiverina   Solifenacina   Tolterodina   Trospium
Uso oftalmico Atropina   Ciclopentolato   Omatropina   Omatropina   Tropicamide
Spasmolitici‎ Cimetropio bromuro   Clidinio bromuro   Mebeverina   Octatropina metilbromuro   Otilonio bromuro   Pipetanato   Propantelina   Rociverina   Scopolamina-N-butilbromuro
Antiparkinsoniani Biperidene   Bornaprina   Metixene   Orfenadrina   Triesifenidile

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social