^ TORNA SU

Tenoxicam

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Tenoxicam.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

Tenoxicam appartiene alla categoria terapeutica dei farmaci antinfiammatori ed antireumatici non steroidei, derivati dell’oxicam.

Tenoxicam è una molecola con spiccata attività analgesica, antinfiammatoria e antipiretica. L'inibizione della biosintesi delle prostaglandine mediante l'inibizione della cicloossigenasi (COX) viene considerata come parte preponderante del suo meccanismo d'azione. Le prostaglandine, infatti, giocano un ruolo importante nella patogenesi dell'infiammazione, del dolore e della febbre.

[modifica] INDICAZIONI

Trattamento sintomatico di affezioni reumatiche, infiammatorie e degenerative (artrite reumatoide, artrite gottosa, osteoartrosi, spondilite anchilosante ecc.)

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Tenoxicam non deve essere somministrato a pazienti con storia di emorragia gastrointestinale o perforazione relativa a precedenti trattamenti con FANS
  • Tenoxicam non deve essere usato nei soggetti che hanno dimostrato ipersensibilità al farmaco, né in presenza di ulcera gastro-intestinale, gastrite, dispepsie, gravi disturbi epatici e renali, grave insufficienza cardiaca, grave ipertensione, alterazioni ematiche gravi, in corso di terapia diuretica intensiva, in soggetti con emorragie in atto o diatesi emorragica, né in corso di trattamento con anticoagulanti in quanto ne sinergizza l’azione.
  • Tenoxicam non deve essere somministrato ai pazienti nei quali l’acido acetilsalicilico o altri farmaci antinfiammatori non steroidei provochino sintomi di asma, rinite od orticaria.
  • Tenoxicam non deve essere somministrato a pazienti che debbono essere sottoposti ad interventi chirurgici o ad anestesia.
  • Tenoxicam non deve essere somministrato a soggetti di età inferiore a 15 anni.
  • Tenoxicam non va usato per tutto il periodo della gravidanza o in caso di presunta gravidanza e durante l’allattamento.

[modifica] POSOLOGIA

  • compresse, supposte e bustine: 20 mg al giorno all'inizio della terapia e 10 mg come dose di mantenimento nei trattamenti a lungo termine.
  • Nelle forme reumatiche acute: iniziare con 40 mg per via intramuscolare al giorno per i primi due giorni, quindi proseguire con 20 mg per via orale, una volta al giorno per 7-14 giorni

Gli effetti indesiderati possono essere minimizzati con l’uso della più breve durata possibile di trattamento che occorre per controllare i sintomi

[modifica] AVVERTENZE

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Gli eventi avversi più comunemente osservati sono di natura gastrointestinale. Possono verificarsi ulcere peptiche, perforazione o emorragia gastrointestinale, a volte fatale, in particolare negli anziani.

Sono stati inoltre riportati casi di nausea, vomito, diarrea, flatulenza, costipazione, dispepsia, bruciori, gastriti, dolori gastrici ed addominali, melena, ematemesi, stomatiti ulcerative, senso di pienezza, secchezza delle fauci, esacerbazione di colite e morbo di Crohn

La frequenza di tali sintomi varia con l'aumento della posologia giornaliera.

[modifica] LINK CORRELATI

  • [[]]

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social