^ TORNA SU

Schizofrenia

Da Wikifarmaco.
Clicca su "►" per espandere:

La schizofrenia è una sindrome psichiatrica, in particolare è una disfuzione delle vie dopaminergiche mesolimbica e mesocorticale.

Un attività iperdopaminergica mesolimbica nella corteccia frontale determina i sintomi positivi della patologia, mentre l'attivita’ ipodopaminergica mesocorticale è causa dei sintomi negativi della malattia.

La sintomatologia positiva chiamata anche episodio maniacale ha decorso acuto molto intenso: il soggetto risulta violento e aggresivo con un comportamento disturbato bizzarro e illogico. Il paziente ha allucinazioni visive uditive e alterazioni del pensiero fino al delirio. La prognosi della malattia è relativamente buona e la risposta a farmaci antipsicotici è buona.

La sintomatologia negativa è caratterizzata da anedonia (Infelicità), apatia (mancanza di motivazione) , abulia (mancanza di motivazione), isolamento affettivo ed emotivo, diminuzione della capacità verbale, perdita della memoria e deficit dell'attenzione. Il decorso della patologia è lentamente peggiorativo la prognosi è in genere negativa così come la risposta al trattamento con gli antipsicotici.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social