^ TORNA SU

Rizatriptan

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Rizatriptan.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

e' un Triptano agonista selettivo sui recettori 5HT1B/1D, che si traduce in:

  • Una vasocostrizione dei anastomosi artero-venose extracerebrali che derivano dalla carotide, che si pensa si dilatino durante un attacco emicranico.
  • Nel mancato rilascio di neuropeptidi infiammatori vasoattivi dalle terminazioni nervose trigeminali.(il dolore emicranico è provocato dalla stimolazione delle fibre nervose del trigemino che avvolgono i vasi meningei, comportando la liberazione di neuropeptidi che provocano la dilatazione dei vasi sanguigni)

il Rizatriptan passa meglio la BEE rispetto al Sumatriptan (Imigran)

[modifica] INDICAZIONI

  • Trattamento dell'attacco acuto di emicrania con o senza aura, inclusi gli attacchi acuti di emicrania associata al periodo mestruale che si manifesta entro i tre giorni prima o dopo l'inizio del ciclo.

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Il Rizatriptan agisce anche sui recettori 5-HT1D a localizzazione coronarica, causando un modesto rialzo pressorio ed un aumento della frequenza cardiaca. Ne è pertanto controindicato l'uso nei pazienti con pregresso infarto miocardico o cardiopatia ischemica, angina di Prinzmetal, malattie vascolari periferiche o nei pazienti con segni o sintomi indicativi di patologie cardiache ischemiche o con storia di ictus o attacco ischemico transitorio.
  • Ipertensione non controllata
  • I triptani non vanno somministrati contemporaneamente ad ergotamina (o derivati ergotaminici) per il rischio di un effetto vasocostrittore additivo.
  • Pazienti con grave insufficienza epatica o renale

[modifica] POSOLOGIA

  • Adulti (età compresa tra 18 e 65 anni): la dose raccomandata e' di 10mg. Non superare i 20 mg nelle 24 ore. minimo 2 ore tra una somministrazione e l'altra.
  • Pazienti con insufficienza epatica o renale lieve o moderata, o con terapia con Propranololo (Inderal) devono ricevere la dose più bassa (5 mg). Distanziare Rizatriptan di almeno 2 ore dalla somministrazione di propranololo.

Se la dose iniziale e' inefficace, non somministrare una seconda dose per lo stesso attacco.

[modifica] AVVERTENZE

[modifica] INTERAZIONI

  • Contemporanea assunzione di Triptani e Antidepressivi SSRI o SNRI può causare la sindrome serotoninergica, che può avere anche esito fatale. Se l’uso concomitante di triptani e SSRI o SNRI è necessario per ragioni cliniche, si consiglia di controllare il paziente, specialmente all’inizio del trattamento, quando si aumentano le dosi o se si rende necessario un ulteriore trattamento serotoninergico.
  • Attendere 6 ore dall'assunzione di Rizatriptan prima di somministrare un derivato ergotaminico (Diidroergotamina, Ergotamina) e 24 ore dalla somministrazione di una preparazione contenente Ergotamina prima di assumere il Rizatriptan.
  • la somministrazione concomitante di un inibitore delle MAO è controindicata per il rischio di vasocostrizione delle arterie coronarie e di episodi ipertensivi.
  • La somministrazione contemporanea di Propranololo aumenta significativamente le concentrazioni plasmatiche del Rizatriptan poiché entrambi sono substratti della MAO-A. Pazienti in terapia con Propranololo, devono limitarsi alla dose di 5 mg di Rizatriptan.

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Eventi cardiaci gravi, ma rari sono stati riportati in pazienti con fattori di rischio per eventi cardiovascolari ( (vedere paragrafo Controindicazioni))

Effetti collaterali piu' comuni di solito transitori e generalmente lievi o moderati includono: dolore toracico o sensazione di costrizione toracica che puo' essere intensa ed estendersi alla gola, capogiro, parestesia (alterazione della sensibilità degli arti), formicolio, sonnolenza, disestesia, ipoestesia (diminuzione della sensibilità), vampate, secchezza delle fauci, dispepsia, dolori addominali, Vomito, Diarrea, iperidrosi, algia muscolare e Astenia.

[modifica] LINK CORRELATI

Antiemicranici
Agonisti selettivi dei recettori 5HT1 (Triptani) Almotriptan (Almogran, Almotrex)   Eletriptan (Relpax)   Frovatriptan (Auradol, Rilamig)   Rizatriptan (Maxalt, Maxalt RPD, Rizaliv, Rizaliv RPD, Trizadol)   Sumatriptan (Imigran, Imigran supposte, Imigran spray nasale, Triptalidon)   Zolmitriptan (Zomig compresse, Zomig Rapimelt, Zomig spray nasale)
Alcaloidi della segale cornuta Diidroergotamina (Diidergot, Seglor)   Combinazioni: Ergotamina / Caffeina (Cafergot)   Combinazioni: Ergotamina / Caffeina / Aminofenazone (Virdex)
FANS / Analgesici Indometacina (Indoxen, Liometacen)   Indometacina / Caffeina / Proclorperazina (Difmetre)   Acido acetilsalicilico (Aspirina, Vivin 500...)   Diclofenac (Voltaren)   Ibuprofene (Antalgil, Brufen, Moment, Nurofen...)   Ketorolac (Toradol)   Naprossene (Aleve, Momendol, Naprosyn, Synflex)   Nimesulide (Aulin)   Paracetamolo (Acetamol, Efferalgan, Tachipirina...)   Paracetamolo / Acido acetilsalicilico / Caffeina (Antireumina, Cibalgina Emicrania Cefalea, Neocibalgina, Neonevral, Neonisidina)   Paracetamolo / Caffeina (Tachicaf)   Paracetamolo / Propifenazone / Caffeina (Neo-Optalidon, Saridon)   Paracetamolo / Codeina (Codamol, Coefferalgan, Tachidol)
Profilassi Cinnarizina (Cinazyn, Stugeron, Toliman)   Flunarizina (Fluxarten)   Pizotifene (Sandomigran)   Propranololo (Inderal)   Topiramato (Topamax)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social