^ TORNA SU

Omeprazolo

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Omeprazolo.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

Le pompe protoniche, sono proteine che si trovano in cellule specializzate nel tessuto che riveste lo stomaco e pompano acido nello stomaco.

L'Omeprazolo inibisce in modo irreversibile la pompa protonica H+/K+ ATPasi della membrana apicale delle cellule parietali dello stomaco provocando un'inibizione altamente efficace della secrezione acida sia di quella basale che di quella stimolata.

Approfondimento

[modifica] INDICAZIONI

Adulti:


Bambini di età superiore a 1 anno e con peso corporeo ≥ 10 kg:

  • Trattamento dell’esofagite da reflusso
  • Trattamento sintomatico della pirosi e del rigurgito acido nella malattia da reflusso gastro-esofageo


Bambini e adolescenti di età superiore ai 4 anni

  • Trattamento dell’ulcera duodenale causata da H. pylori, in associazione a terapia antibiotica

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilità ad omeprazolo.
  • L'Omeprazolo non deve essere somministrato in concomitanza a nelfinavir

[modifica] POSOLOGIA

Si raccomanda di prendere le capsule di Omeprazolo al mattino, preferibilmente a digiuno, ingerite intere con mezzo bicchiere d’acqua. Le capsule non devono essere masticate o frantumate.

Per i pazienti con difficoltà a deglutire e per i bambini che possono bere o deglutire cibi semisolidi I pazienti possono aprire la capsula e deglutire il contenuto con mezzo bicchiere di acqua, oppure mescolato con liquidi leggermente acidi come ad esempio succhi di frutta o purea di mele o acqua non gasata. I pazienti devono essere informati che in questi casi la dispersione deve essere ingerita immediatamente (o entro 30 minuti) e che deve essere sempre mescolata appena prima di berla. Risciacquare il fondo con mezzo bicchiere di acqua e berne il contenuto. In alternativa i pazienti possono sciogliere la capsula in bocca e deglutire i granuli contenuti con mezzo bicchiere d’acqua. I granuli gastroresistenti non devono essere masticati.

Posologia negli adulti

Trattamento dell’ulcera duodenale: La dose raccomandata nei pazienti con ulcera duodenale attiva è Omeprazolo 20 mg una volta al giorno. Nella maggior parte dei pazienti la cicatrizzazione dell’ulcera si ottiene entro due settimane dall’inizio del trattamento. Nel caso di ulcere non completamente cicatrizzate durante il primo ciclo di trattamento, la cicatrizzazione si ottiene generalmente durante il trattamento prolungato per altre due settimane. Nei pazienti con ulcera duodenale scarsamente responsiva, si raccomanda la somministrazione di Omeprazolo 40 mg una volta al giorno che consente generalmente di ottenere la cicatrizzazione in quattro settimane.

Prevenzione delle recidive di ulcera duodenale Per la prevenzione delle recidive di ulcera duodenale in pazienti negativi per H. pylori o quando l’eradicazione di H. pylori non è possibile, la dose raccomandata è Omeprazolo 20 mg una volta al giorno. In alcuni pazienti può essere sufficiente una dose di 10 mg. In caso di insuccesso terapeutico, la dose può essere aumentata a 40 mg.

Trattamento dell’ulcera gastrica La dose raccomandata è Omeprazolo 20 mg una volta al giorno. Nella maggior parte dei pazienti la cicatrizzazione si ottiene entro quattro settimane dall’inizio del trattamento. Nel caso di ulcere non completamente cicatrizzate dopo il primo ciclo di trattamento, la cicatrizzazione si ottiene generalmente durante il trattamento prolungato per altre quattro settimane. Nei pazienti con ulcera gastrica scarsamente responsiva, si raccomanda la somministrazione di Omeprazolo 40 mg una volta al giorno, che consente generalmente di ottenere la cicatrizzazione in otto settimane.

Prevenzione delle recidive nei pazienti con ulcera gastrica Per la prevenzione delle recidive nei pazienti con ulcera gastrica scarsamente responsiva, la dose raccomandata è Omeprazolo 20 mg una volta al giorno. Se necessario, si può aumentare la dose ricorrendo a Omeprazolo 40 mg una volta al giorno.

Eradicazione di H. pylori nell’ulcera peptica Per l’eradicazione dell’H. pilori, la selezione degli antibiotici deve essere basata sulla tolleranza individuale al farmaco del paziente e la terapia deve essere intrapresa in funzione dei pattern di resistenza locali, regionali, nazionali e delle linee guida per il trattamento.

• Omeprazolo 20 mg + claritromicina 500 mg + amoxicillina 1.000 mg, ognuno due volte al giorno per una settimana, o • Omeprazolo 20 mg + claritromicina 250 mg (in alternativa 500 mg) + metronidazolo 400 mg (o 500 mg o tinidazolo 500 mg), ognuno due volte al giorno per una settimana o • Omeprazolo 40 mg una volta al giorno con amoxicillina 500 mg e metronidazolo 400 mg (o 500 mg o tinidazolo 500 mg), entrambi tre volte al giorno per una settimana.

Per ciascuno dei regimi terapeutici, se il paziente dovesse risultare ancora positivo per H. pylori la terapia può essere ripetuta.

Trattamento delle ulcere gastriche e duodenali associate all’assunzione di FANS Per il trattamento delle ulcere gastriche e duodenali associate all’assunzione di FANS, la dose raccomandata è Omeprazolo 20 mg una volta al giorno. Nella maggior parte dei pazienti la cicatrizzazione si ottiene entro quattro settimane dall’inizio del trattamento. Nei pazienti non completamente guariti dopo il primo ciclo di trattamento, la cicatrizzazione si ottiene generalmente prolungando il trattamento per altre quattro settimane.

Prevenzione delle ulcere gastriche e duodenali associate all’assunzione di FANS in pazienti a rischio Per la prevenzione delle ulcere gastriche o duodenali associate all’assunzione di FANS in pazienti a rischio (età> 60, anamnesi di ulcere gastriche e duodenali, anamnesi di sanguinamento gastrointestinale del tratto superiore) la dose raccomandata è Omeprazolo 20 mg una volta al giorno.

Trattamento dell’esofagite da reflusso La dose raccomandata è Omeprazolo 20 mg una volta al giorno. Nella maggior parte dei pazienti la cicatrizzazione si raggiunge entro quattro settimane dall’inizio del trattamento. Nel caso di ulcere non completamente cicatrizzate dopo il primo ciclo di trattamento, la cicatrizzazione si ottiene generalmente prolungando il trattamento per altre quattro settimane. Nei pazienti con esofagite grave, si raccomanda la somministrazione di Omeprazolo 40 mg una volta al giorno, per ottenere la cicatrizzazione generalmente in otto settimane.

Gestione a lungo termine dei pazienti con esofagite da reflusso cicatrizzata Per la gestione a lungo termine dei pazienti con esofagite da reflusso cicatrizzata, la dose raccomandata è Omeprazolo 10 mg una volta al giorno. Se necessario, si può aumentare la dose ricorrendo a Omeprazolo 20-40 mg una volta al giorno.

Trattamento della malattia da reflusso gastro-esofageo sintomatica La dose raccomandata è Omeprazolo 20 mg al giorno. I pazienti possono rispondere adeguatamente alla dose di 10 mg al giorno, pertanto deve essere preso in considerazione un adattamento individuale della dose. Se non viene raggiunto il controllo sintomatico dopo quattro settimane di trattamento con Omeprazolo 20 mg al giorno, si consiglia di procedere ad ulteriori indagini.

Trattamento della sindrome di Zollinger-Ellison Nei pazienti con sindrome di Zollinger-Ellison il dosaggio deve essere adattato individualmente e il trattamento proseguito fino a quando clinicamente indicato. La dose iniziale raccomandata è Omeprazolo 60 mg al giorno. Tutti i pazienti con malattia grave, che avevano risposto scarsamente alle altre terapie, hanno mantenuto un controllo efficace e in più del 90% dei pazienti il controllo è stato mantenuto con dosi di Omeprazolo tra 20 mg e 120 mg/die. Dosaggi giornalieri superiori a 80 mg, devono essere suddivisi in due somministrazioni giornaliere.


Posologia nei bambini

Bambini di età superiore a 1 anno e con peso corporeo ≥ 10 kg

Trattamento dell’esofagite da reflusso (Il periodo di trattamento è di 4-8 settimane)

Trattamento sintomatico della pirosi e del rigurgito acido nella malattia da reflusso gastro-esofageo (Il trattamento ha un durata di 2-4 settimane. Se non viene raggiunto il controllo sintomatico dopo 2-4 settimane, il paziente deve essere sottoposto ad ulteriori accertamenti.)

Le dosi raccomandate sono le seguenti:

Età Peso Posologia
≥ 1 anno di età 10–20 kg  10 mg una volta al giorno. La dose può essere aumentata a 20 mg una volta al giorno, se necessario
≥ 2 anni di età > 20 kg 
20 mg una volta al giorno. La dose può essere aumentata a 40 mg 
una volta al giorno, se necessario 


Bambini ed adolescenti di età superiore ai 4 anni

Trattamento dell’ulcera duodenale causata da H. pylori Nella scelta della terapia di associazione appropriata devono essere prese in considerazione le linee guida locali, regionali e nazionali ufficiali riguardanti la resistenza batterica, la durata del trattamento (più comunemente 7 giorni, ma talvolta fino a 14 giorni) e l’uso appropriato degli antibiotici.

Il trattamento deve essere effettuato sotto il controllo di uno specialista.

La posologia raccomandata è la seguente:

Peso Posologia
15–30 kg
Associazione con due antibiotici: Omeprazolo 10 mg, amoxicillina 25 mg/kg peso 
corporeo e claritromicina 7,5 mg/kg peso corporeo, si somministrano tutti 
contemporaneamente due volte al giorno per una settimana
31–40 kg
Associazione con due antibiotici: Omeprazolo 20 mg, amoxicillina 750 mg e 
claritromicina 7,5 mg/kg peso corporeo, si somministrano tutti due volte al giorno per 
una settimana
> 40 kg
Associazione con due antibiotici: Omeprazolo 20 mg, amoxicillina 1 g e claritromicina 
500 mg, si somministrano tutti due volte al giorno per una settimana

[modifica] AVVERTENZE

  • In presenza di qualsiasi sintomo allarmante (per esempio significativa perdita di peso, anemia, sanguinamento gastrointestinale, disfagia, vomito persistente o vomito con sangue) e quando si sospetta o è confermata la presenza di un’ulcera gastrica, va esclusa la possibilità di un tumore gastrico, poiché gli inibitori della pompa protonica possono mascherare i sintomi e ritardare la diagnosi
  • Gli inibitori della pompa protonica possono aumentare il rischio di infezioni gastrointestinali (Diarrea da clostridium difficile)
  • Una lunga esposizione agli inibitori della pompa protonica può aumentare il rischio di osteoporosi. [1]

[modifica] INTERAZIONI

  • Evitare l'uso concomitante di omeprazolo e clopidogrel (Plavix): infatti l’attività antiaggregante del Clopidogrel può ridursi di quasi la metà. Il Clopidogrel non presenta attivitàantiaggregante finchè non è convertito o metabolizzato nella forma attiva grazie al sistema enzimatico CYP2C19. L’Omeprazolo blocca questo sistema enzimatico, riducendo l’effetto del Clopidogrel.
  • Riduzione dell'assorbimento di Itraconazolo (Itraconazolo richiede un pH acido per l'assorbimento)
  • L'omeprazolo è un inibitore del CYP2C19, quindi potrebbe aumentare i livelli plasmatici di farmaci metabolizzati da questo enzima, come diazepam, citalopram, imipramina, clomipramina, fenitoina, warfarin, voriconazolo...
  • Metotrexato: l'Omeprazolo può aumentare i livelli sierici del metotrexato. Quando il metotrexato viene somministrato ad alte dosi può essere necessario considerare una temporanea sospensione dell’omeprazolo.
  • Tacrolimus: l'Omeprazolo può aumentare i livelli sierici di tacrolimus

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Gli effetti indesiderati più comuni (1-10% dei pazienti) sono cefalea, dolore addominale, stipsi, diarrea, flatulenza, nausea/vomito.

[modifica] LINK CORRELATI

[modifica] NOTE

  1. http://www.xagena.it/news/e-farmacovigilanza_it_news/c4512ba1c018dbd09ad51aff6441141e.html

Acidità di stomaco/Gastrite/Ulcera gastrica/Ulcera duodenale/Reflusso gastroesofageo
Antagonisti dei recettori H2 Ranitidina (Buscopan antiacido, Raniben, Ranibloc, Ranidil, Ranitidina generico compresse, Zantac)
Inibitori della pompa protonica Esomeprazolo (Axagon, Esopral, Esomeprazolo generico capsule, Lucen compresse, Nexium compresse)   Lansoprazolo (Lansoprazolo generico, Lansox capsule, Lansox compresse orodispersibili, Limpidex capsule, Limpidex compresse orodispersibili, Zoton)   Omeprazolo (Antra, Losec, Mepral, Omeprazen, Omeprazolo generico...)   Pantoprazolo (Buscopan reflusso, Maalox reflusso, Pantecta 20 mg, Pantecta 40 mg, Pantopan 20 mg, Pantopan 40 mg, Pantoprazolo generico, Pantorc 20 mg, pantorc 40 mg, Peptazol...)   Rabeprazolo (Pariet, Rabeprazolo generico compresse)
Altri Magnesio idrossido/Alluminio idrossido (Maalox)   Magnesio idrossido/Alluminio idrossido/Dimeticone (Maalox plus)   Sodio alginato/Sodio bicarbonato (Gaviscon), Sodio alginato/Potassio bicarbonato (Gaviscon advance)   Magaldrato (Riopan, Gadral), Sulglicotide (Gliptide)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social