^ TORNA SU

Infertilità femminile

Da Wikifarmaco.

Indice

[modifica] Clomifene

E' un antiestrogeno che viene usato nel trattamento dell’infertilita femminile dovuta a oligomenorrea o amenorrea secondaria (policistosi ovarica).

Il clomifene occupa i recettori per gli estrogeni nell’ipotalamo e che quindi inibisce il feedback negativo degli estrogeni sull'ipotalamo, inducendo quest’ultimo a produrre più GnRH e favorendo di conseguenza il rilascio delle gonadotropine ipofisarie (FSH e LH) le quali a loro volta stimolano le ovaie a indurre ovulazione.

[modifica] FSH

è indicato nel trattamento dei disturbi della fertilità nelle donne con mestruazioni scarse o assenti che non rispondono al clomifene oppure per ottenere un'iperstimolazione follicolare nella riproduzione assistita per permettere lo sviluppo di più follicoli contemporaneamente.

[modifica] LH


[modifica] Gonadotropina corionica (HCG)

  • Gonasi HP (HCG estratta da urine di donna gravida)
  • Pregnyl (HCG estratta da urine di donna gravida)

La gonadotropina corionica estratta da urine di donna gravida (pregnyl , Gonasi HP) oppure prodotta con tecniche da DNA ricombinante (Ovitrelle), ha una azione biologica analoga a quella dell’ormone luteinizzante (LH): un induzione dell’ovulazione, sequenzialmente alla maturazione del follicolo ovarico.

[modifica] Analoghi del GnRH

Viene usata nell'ambito della fecondazione in vitro per sopprimere la produzione spontanea di LH e impedire che si verifichi un'ovulazione spontanea. La Goserelin e' un analogo del GnRH, determina una sovrastimolazione dell'ipofisi annullando così la regolazione pulsatile del rilascio di LH da parte del GnRH naturale

[modifica] Antagonisti del GnRH

Durante la terapia dell'infertilità normalmente si ricorre alla stimolazione ovarica per indurre le ovaie a produrre più di un ovulo. Dopo pochi giorni si somministra un ormone come l'hCG (gonadotropina corionica umana) per innescare l'ovulazione; quindi si prelevano gli ovuli da utilizzare in tecniche come la fecondazione in vitro. Ganirelix, bloccando l'effetto del GnRH, interrompe la produzione di LH e previene quindi un'ovulazione prematura, ossia il rilascio da parte di un ovaio di ovuli che potrebbero essere immaturi e non adatti alla fecondazione

[modifica] Progesterone

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social