^ TORNA SU

Gaviscon advance sospensione orale

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Indice

1 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE

Gaviscon Advance, sospensione orale

2 COMPOSIZIONE

1 ml contiene Sodio alginato 100 mg e potassio bicarbonato 20 mg

Eccipienti: metile paraidrossibenzoato (E218) e propile paraidrossibenzoato (E216). Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere il foglio illustrativo.

3 FORMA FARMACEUTICA

Sospensione orale

Sospensione viscosa, biancastra.

4.1 INDICAZIONI

Trattamento dei sintomi legati al reflusso gastro-esofageo, quali rigurgito acido, pirosi e indigestione (dovuta a reflusso), ad esempio, dopo i pasti, o nel corso della gravidanza, o in pazienti con sintomi legati a esofagite da reflusso.

4.2 POSOLOGIA

Adulti e bambini da 12 anni in su: 5-10 ml dopo i pasti e la sera prima di andare a letto.

Bambini al di sotto dei 12 anni: deve essere somministrato solo su consiglio medico.

Anziani: non è necessario modificare le dosi per questa fascia d’età.


Se i sintomi non migliorano dopo sette giorni, il quadro clinico deve essere rivalutato.


Agitare bene prima dell’uso. Controllare che il sigillo sia intatto prima di assumere il prodotto per la prima volta.

4.3 CONTROINDICAZIONI

Questo medicinale è controindicato in pazienti con ipersensibilità nota o sospetta ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

4.4 AVVERTENZE E PRECAUZIONI

Ogni dose da 10 ml presenta un contenuto di sodio pari a 106 mg (4,6 mmol) ed un contenuto di potassio pari a 78 mg (2,0 mmol). Ciò deve essere tenuto in considerazione nei casi in cui sia raccomandata una dieta particolarmente povera di sale, ad esempio in alcuni casi di insufficienza cardiaca congestizia e compromissione renale o nel caso di assunzione di farmaci che possono aumentare i livelli di potassio nel plasma.

Ogni dose da 10 ml contiene 200 mg (2,0 mmol) di calcio carbonato. Si deve prestare attenzione nel trattare pazienti affetti da ipercalcemia, nefrocalcinosi e calcoli renali recidivi contenenti calcio.

Nei pazienti con livelli molto bassi di acido gastrico c’è una possibilità di efficacia inferiore.

Il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni, non è generalmente raccomandato, eccetto in caso di consiglio medico.

4.5 INTERAZIONI

Nessuna nota

4.6 GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Uno studio aperto, non controllato su 146 donne in gravidanza non ha dimostrato alcun effetto indesiderato significativo di questo prodotto sul corso della gravidanza o sullo stato di salute del feto/neonato. Sulla base di questa e di precedenti esperienze, il prodotto può essere utilizzato durante la gravidanza e l’allattamento.

Tuttavia, si raccomanda di limitare il più possibile la durata del trattamento.

4.7 EFFETTI SUL GUIDARE/USARE MACCHINARI

Non sono stati condotti studi.

4.8 EFFETTI INDESIDERATI

Molto raramente (1<10.000) i pazienti possono sviluppare manifestazioni allergiche, quali orticaria o broncospasmo, reazioni anafilattiche o anafilattoidi.

4.9 SOVRADOSAGGIO

In caso di sovradosaggio, si deve ricorrere a trattamento sintomatico. Il paziente può notare distensione addominale.


DATA DI REVISIONE DEL TESTO: Novembre 2009 </div>

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social