^ TORNA SU

Flunarizina

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:
Clicca su "►" per espandere:
Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Flunarizina.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

La Flunarizina è un derivato bifluorurato della cinnarizina.

Come la Cinnarizina, la Flunarizina agisce come calcioantagonista e come Antistaminico antagonista dei recettori H1

Come calcioantagonista (blocco dell’ingresso del calcio extracellulare nelle cellule muscolari lisce vasali), la Flunarizina agisce sul tono vascolare riducendo la vasocostrizione agli stimoli noradrenergici che rapresentoano la prima fase di un attacco emicranico. I calcioantagonisti usati nella profilassi dell'emicrania (Cinnarizina e Flunarizina) riducono la frequenza degli attacchi ma non la gravità e la durata.

La Flunarizina possiede inoltre un'azione di tipo neurolettico per antagonismo sui recettori dopaminergici D2, che potrebbe essere la causa dei sintomi extrapiramidali del farmaco (parkinsonismo)

[modifica] INDICAZIONI

  • Profilassi dell’emicrania con frequenti e gravi attacchi, limitatamente ai pazienti che non hanno risposto ad altre terapie o nei quali tali terapie siano state causa di gravi effetti collaterali.
  • Trattamento dei sintomi vertiginosi [1] (Off-label in Italia)

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilità alla flunarizina
  • Depressione o anamnesi positiva per depressione ricorrente
  • Pazienti affetti da Parkinson o da altri disturbi extrapiramidali

[modifica] POSOLOGIA

Pazienti fino a 65 anni di età: 10 mg al giorno da assumere la sera, se il pziente risponde alla terapia in modo soddisfacente, proseguire con la dose di mantenimento di 10 mg al giorno, da interrompere per due giorni consecutivi alla settimana (giorni senza farmaco).

[modifica] AVVERTENZE

Interrompere il farmaco se durante il trattamento compaiono depressione e sintomi extrapiramidali (parkinsonismo)

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

  • Sonnolenza
  • Astenia
  • Aumento ponderale
  • Secchezza delle fauci
  • Sintomi depressivi soprattutto negli anziani nei quali questa sintomatologia era latente.
  • A lungo termine potrebbe indurre effetti extrapiramidali con bradicinesia, discinesie e tremori.

[modifica] LINK CORRELATI

  • [[]]

[modifica] NOTE

  1. http://www.drugbank.ca/drugs/DB04841

Antiemicranici
Agonisti selettivi dei recettori 5HT1 (Triptani) Almotriptan (Almogran, Almotrex)   Eletriptan (Relpax)   Frovatriptan (Auradol, Rilamig)   Rizatriptan (Maxalt, Maxalt RPD, Rizaliv, Rizaliv RPD, Trizadol)   Sumatriptan (Imigran, Imigran supposte, Imigran spray nasale, Triptalidon)   Zolmitriptan (Zomig compresse, Zomig Rapimelt, Zomig spray nasale)
Alcaloidi della segale cornuta Diidroergotamina (Diidergot, Seglor)   Combinazioni: Ergotamina / Caffeina (Cafergot)   Combinazioni: Ergotamina / Caffeina / Aminofenazone (Virdex)
FANS / Analgesici Indometacina (Indoxen, Liometacen)   Indometacina / Caffeina / Proclorperazina (Difmetre)   Acido acetilsalicilico (Aspirina, Vivin 500...)   Diclofenac (Voltaren)   Ibuprofene (Antalgil, Brufen, Moment, Nurofen...)   Ketorolac (Toradol)   Naprossene (Aleve, Momendol, Naprosyn, Synflex)   Nimesulide (Aulin)   Paracetamolo (Acetamol, Efferalgan, Tachipirina...)   Paracetamolo / Acido acetilsalicilico / Caffeina (Antireumina, Cibalgina Emicrania Cefalea, Neocibalgina, Neonevral, Neonisidina)   Paracetamolo / Caffeina (Tachicaf)   Paracetamolo / Propifenazone / Caffeina (Neo-Optalidon, Saridon)   Paracetamolo / Codeina (Codamol, Coefferalgan, Tachidol)
Profilassi Cinnarizina (Cinazyn, Stugeron, Toliman)   Flunarizina (Fluxarten)   Pizotifene (Sandomigran)   Propranololo (Inderal)   Topiramato (Topamax)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social