^ TORNA SU

Docetaxel

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:
Taxani

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Docetaxel.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

Il Docetaxel è un agente chemioterapico appartenente al gruppo dei taxani.

Il Docetaxel alterando il fuso mitotico è capace di inibire la mitosi cellulare allo stadio della metafase, arrestando in questo modo la divisione cellulare.

I taxani infatti si legano specificamente alle unità di β-tubulina dei microtubuli che formano il fuso mitotico, stabilizzandoli e impedendone la depolimerizzazione. Ciò determina una notevole diminuzione di tubulina libera necessaria per la formazione dei microtubuli con conseguente arresto della mitosi cellulare.


Il Docetaxel è analogo più idrosolubile, più potente e più citotossico del Paclitaxel

[modifica] INDICAZIONI

  • Carcinoma prostatico ormono refrattario in fase avanzata. Docetaxel viene somministrato in associazione con prednisone.
  • Carcinoma mammario:
    • per il trattamento del carcinoma mammario avanzato, Docetaxel può essere somministrato da solo o in associazione con doxorubicina, o trastuzumab, o capecitabina.
    • per il trattamento del carcinoma mammario precoce con o senza coinvolgimento di linfonodi, Docetaxel può essere somministrato in associazione con doxorubicina e ciclofosfamide.
  • Carcinoma polmonare non a piccole cellule, da solo o in associazione con cisplatino.

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilità al docetaxel o ad uno qualsiasi degli eccipienti ddel farmaco.
  • Se la conta dei neutrofili risulta troppo bassa (inferiore a 1500 cellule/mm3)
  • Gravi disturbi al fegato;

[modifica] POSOLOGIA

Docetaxel viene somministrato in infusione della durata di un’ora ogni tre settimane. La dose, la durata del trattamento e il suo impiego in combinazione con altri farmaci dipendono dal tipo di tumore che deve essere trattato.

Docetaxel deve essere usato solo quando la conta dei neutrofili (il livello di un tipo di globuli bianchi presenti nel sangue) è normale (almeno pari a 1 500 cellule/mm3). Al paziente deve essere somministrato anche un medicinale antinfiammatorio quale dexametasone, a partire dal giorno precedente la somministrazione di Docetaxel in infusione

[modifica] AVVERTENZE

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Gli effetti indesiderati più comuni con Docetaxel (osservati in più di 1 paziente su 10) sono: neutropenia (livelli bassi di neutrofili), anemia (diminuzione del numero di globuli rossi), trombocitopenia (conta bassa delle piastrine del sangue), neutropenia febbrile, neuropatia sensoriale periferica (danni ai nervi delle mani e dei piedi), neuropatia motoria periferica (danni ai nervi con difficoltà di coordinamento dei movimenti), disgeusia (alterazione della percezione gustativa), dispnea (respiro affannoso), stomatite, diarrea, nausea, vomito, alopecia, reazioni cutanee, alterazioni delle unghie, mialgia (dolori muscolari), perdita dell’appetito, infezioni, ritenzione di fluidi, astenia, dolori e reazioni allergiche. Questi effetti indesiderati possono aumentare nel caso di somministrazione di Docetaxel in combinazione con altri farmaci antitumorali. Per l’elenco completo degli effetti indesiderati, consultare il foglio illustrativo.

[modifica] LINK CORRELATI

[modifica] BIBLIOGRAFIA

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social