^ TORNA SU

Disfunzione erettile

Da Wikifarmaco.

[modifica] Inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5)

[modifica] Meccanismo d'azione

Il meccanismo fisiologico responsabile dell’erezione del pene implica il rilascio di ossido di azoto (NO) nel corpo cavernoso durante la stimolazione sessuale. L’ossido di azoto a sua volta attiva l’enzima Guanil-ciclasi che provoca un aumento dei livelli di guanosin monofosfato ciclico (GMPc), producendo il rilassamento della muscolatura liscia nel corpo cavernoso e consentendo quindi l’afflusso di sangue.

La fosfodiesterasi di tipo 5 e' responsabile della degradazione del GMPc, Gli Inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5) agiscono quindi prolungando la sua emivita.

L’aumento del GMPc causa vasodilatazione ed erezione in presenza di stimolo sessuale.


[modifica] Analogo sintetico della prostaglandina E1

Disfunzione erettile
Analogo della prostaglandina E1 Alprostadil (Caverject, Muse)
Inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5) Avanafil (Spedra)   Sildenafil (Viagra, Viagra orosolubile, Sildenafil generico compresse, Blugral, Prescofil, Vizarsin)   Tadalafil (Cialis)   Vardenafil (Levitra, Levitra compresse orodispersibili)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social