^ TORNA SU

Citalopram

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Citalopram.jpg

Il Citalopram e' una miscela racemica degli isomeri R(50%) ed S(50%) dove l’isomero R è sostanzialmente inattivo mentre l'isomero S e' quello farmacologicamente attivo.

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

La depressione potrebbe essere causata da una deplezione di neurotrasmettitori monoaminergici, uno di questi neurotrasmettitori è la serotonina.

Il Citalopram appartiene ad un gruppo di farmaci antidepressivi denominati SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) ed agisce aumentando la concentrazione sinaptica della serotonina nel cervello.

A livello centrale la serotonina, dopo che viene rilasciata dalle vescicole nella giunzione sinaptica, termina la sua azione grazie all’attività di specifici trasportatori localizzati sulla membrana, che ne mediano il “reuptake”, cioè prendono la serotonina dall’esterno del neurone e la portano di nuovo all’interno del terminale sinaptico. Il trasportatore specifico della serotonina si chiama SERT.

I farmaci inibitori selettivi della ricaptazione della Serotonina (SSRI), in grado di inibire selettivamente il SERT, comprendono Citalopram, Escitalopram, Fluoxetina, Fluvoxamina, Paroxetina e Sertralina. Essi aumentano la disponibilità della serotonina senza avere nessun tipo di azione sul trasportatore della dopamina e della noradrenalina e hanno inoltre pochissime azioni sui recettori alfa 1 adrenergici, istaminici H1 e muscarinici, con conseguente mancata insorgenza degli effetti collaterali tipici degli antidepressivi triciclici (TCA) legati all'inibizione di questi recettori (tipo secchezza delle fauci, sedazione ed ipotensione ortostatica), caratteristica che conferisce loro una buona tollerabilità.

[modifica] INDICAZIONI

[modifica] CONTROINDICAZIONI

[modifica] POSOLOGIA

Iniziare con 20 mg al giorno al mattino o alla sera. La dose può essere aumentata a 40 mg al giorno dopo una settimana. Come con tutti gli antidepressivi, l'effetto antidepressivo si manifesta generalmente dopo diverse settimane.

[modifica] EMIVITA

24h e rimane costante per tutta la durata della terapia

[modifica] METABOLISMO

  • CYP2C19: Demetilazione che lo trasforma in demetilcitalopram
  • CYP2D6: Un altra demetilazione che lo trasforma in didemetilcitalopram

[modifica] INTERAZIONI

Bisogna evitare l'assunzione di inibitori delle MAO irreversibili per 2 settimane prima del trattamento con citalopram, durante il trattamento con citalopram, o per 2 settimane dopo l'ultima dose di citalopram.

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

  • Nausea, secchezza delle fauci, vomito, sudorazione eccessiva, mal di testa, tremore, sonnolenza/insonnia specialmente nelle prime fasi della terapia.
  • Disfunzioni sessuali: Riduzione della libido, eiaculazione tardiva, anorgasmia, perdita di interessi per fare sesso. Anche se di solito questi disunzioni sono reversibile, possono comunque durare mesi o anni dopo la sospensione del farmaco. Questo è noto come PSSD, ovvero in inglese post-SSRI sexual dysfunction (disfunzione sessuale post-SSRI) .
  • Rischio di sindrome serotoninergica caratterizzata da agitazione, ipertemia, mioclonia, alterazioni della coscienza se somministrato contemporaneamente a farmaci con effetti serotoninergici come sumatriptan o altri triptani, tramadolo, oxitriptan e triptofano.

[modifica] AVVERTENZE

Citalopram non deve essere utilizzato per il trattamento di bambini e adolescenti al di sotto dei 18 anni di età. Comportamenti suicidari (tentativi di suicidio e ideazione suicidaria) e ostilità (essenzialmente aggressività, comportamento di opposizione e collera) sono stati osservati con maggiore frequenza negli studi clinici effettuati su bambini ed adolescenti trattati con antidepressivi rispetto a quelli trattati con placebo. Qualora, in base ad esigenze mediche, dovesse essere presa la decisione di effettuare il trattamento, il paziente deve essere sorvegliato attentamente per quanto concerne la comparsa di sintomi suicidari. Per di più, non sono disponibili i dati sulla sicurezza a lungo termine per i bambini e gli adolescenti per quanto concerne la crescita, la maturazione e lo sviluppo cognitivo e comportamentale.

[modifica] LINK CORRELATI

Antidepressivi
Antidepressivi triciclici Amitriptilina (Laroxyl, Triptizol)   Clomipramina (Anafranil)   Imipramina (Tofranil)   Nortriptilina (Noritren)   Trimipramina (Surmontil)
SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) Citalopram (Elopram, Seropram)   Escitalopram (Cipralex, Entact)   Fluoxetina (Prozac, Fluoxeren)   Fluvoxamina (Dumirox, Fevarin, Maveral)   Paroxetina (Dropaxin, Eutimil, Daparox compresse, Daparox gocce, Sereupin, Seroxat, Stiliden gocce)   Sertralina (Zoloft)
SNRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina) Duloxetina (Cymbalta, Xeristar)   Venlafaxina (Efexor, Faxine, Zarelis)
NaRI (inibitori selettivi della ricaptazione della noradrenalina) Reboxetina (Edronax)   Maprotilina (Ludiomil)
SARI (inibitori della ricaptazione della serotonina/antagonisti della serotonina) Trazodone (Trittico)
NDRI (inibitori della ricaptazione della noradrenalina e della dopamina) Bupropione (Elontril, Wellbutrin)
NDDI (disinibitori della dopamina e noradrenalina) : potenzia la fuoriuscita della dopamina e della noradrenalina Agomelatina (Thymanax, Valdoxan)
NaSSA (antidepressivi specifici noradrenergici e serotonergici) Mirtazapina (Remeron)   Mianserina (Lantanon)
Altri 5-idrossitriptofano (Tript-OH)   Ademetionina (Samyr 200 mg, Samyr 400 mg)   Iperico (Nervaxon, Quiens)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social