^ TORNA SU

Carbocisteina

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Carbocisteina.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

La Carbocisteina esplica la sua azione farmacologica attraverso un processo mucolitico e mucoregolatore. Essa migliora in modo dose-dipendente la clearance mucociliare, la viscosità e l’elasticità delle secrezioni mucose a livello sia delle alte che delle basse vie aeree grazie alla rottura dei legami disolfurici delle mucoglicoproteine e alla depolimerizzazione quindi del muco.

[modifica] INDICAZIONI

Mucolitico, fluidificante nelle affezioni acute e croniche dell'apparato respiratorio.

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilità al principio attivo
  • Ulcera gastroduodenale.
  • Gravidanza ed allattamento.
  • Bambini di età inferiore ai 2 anni (I mucolitici possono indurre ostruzione bronchiale nei bambini di età inferiore ai 2 anni. Infatti la capacità di drenaggio del muco bronchiale è limitata in questa fascia d’età, a causa delle caratteristiche fisiologiche delle vie respiratorie.)

[modifica] POSOLOGIA

Adulti: 1 sola bustina da 2,7 grammi al giorno Bambini:

  • oltre i 5 anni: 500mg 2-3 volte al dì o secondo prescrizione medica
  • da 2 a 5 anni: 250mg 2-3 volte al dì o secondo prescrizione medica

[modifica] AVVERTENZE

I mucolitici non devono quindi essere usati nei bambini di età inferiore ai 2 anni

[modifica] INTERAZIONI

La carbocisteina non deve essere utilizzata con gli antibiotici: tetracicline, eritromicina, ampicillina e amfotericina B, a causa dell’incompatibilità chimica di queste sostanze. Si deve lasciare un intervallo di 2 ore tra la somministrazione di questi medicinali e l’uso di carbocisteina

[modifica] GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Sebbene il principio attivo non risulti né teratogeno né mutageno e non abbia mostrato effetti negativi sulla funzione riproduttiva nell'animale, Fluifort non deve essere somministrato in gravidanza.

Poiché non sono disponibili dati relativi al passaggio di carbocisteina sale di lisina monoidrato nel latte materno, l'uso durante l'allattamento è controindicato.

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Possono verificarsi vertigini e fenomeni digestivi (gastralgia, nausea, diarrea); in tal caso si consiglia di ridurre la posologia o di interrompere la terapia.

[modifica] LINK CORRELATI

Tosse (Rimedi)
Sedativi della tosse (Tosse secca) Butamirato (Sinecod tosse sedativo)   Destrometorfano (Bisolvon tosse sedativo sciroppo, Bronchenolo tosse sciroppo, Lisomucil tosse sedativo, Recotuss sedativo...)   Diidrocodeina (Paracodina)   Dropropizina (Actigrip tosse sedativo, Fluicare tosse sedativo)   Cloperastina (Fluimucil tosse sedativo, Seki...)   Levocloperastina (Clofend, , Privituss)   Levodropropizina (Danka gocce, Danka sciroppo, Levotuss compresse, Levotuss gocce, Levotuss sciroppo, Salvituss, Tautux)   Nepinalone (Nepituss, Placatus, Tussolvina)   Oxolamina (Tussibron)
Mucolitici/Espettoranti (Tosse grassa) Acetilcisteina (Fluimucil 600mg, Fluimucil mucolitico, Fluimucil per aerosol, Solmucol, Broncohexal...)   Bromexina (Bisolvon)   Carbocisteina (Fluifort, Lisomucil, Recofluid sciroppo, Sinecod tosse fluidificante, Solucis)   Erdosteina (Erdotin)   Guaifenesina (Actigrip tosse mucolitico, Vicks tosse fluidificante)   Sobrerolo (Sobrepin, Sopulmin)
Combinazioni (Sedativo + Mucolitico) Dropropizina/Sulfoguaiacolo (Guaiacalcium complex)   Destrometorfano/Sulfoguaiacolo (Polised)
Altri Combinazioni Paracetamolo/Codeina (Lonarid)   Oxolamina/Propifenazone (Uniplus), Sobrerolo/Paracetamolo (Fluental)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social