^ TORNA SU

Carvedilolo

Da Wikifarmaco.
(Reindirizzamento da Caravel)
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

  • Caravel 28 COMPRESSE 6,25MG , 30 COMPRESSE DIV 25MG
  • Carvedilolo generico 28 COMPRESSE 6,25MG , 30 COMPRESSE DIV 25MG
  • Carvipress 28 COMPRESSE 6,25MG , 30 COMPRESSE DIV 25MG
  • Colver 28 COMPRESSE 6,25MG , 30 COMPRESSE DIV 25MG
  • Curcix 28 COMPRESSE 6,25MG , 30 COMPRESSE DIV 25MG
  • Dilatrend 28 COMPRESSE 6,25MG , 30 COMPRESSE DIV 25MG
  • Omeria 28 COMPRESSE 6,25MG , 30 COMPRESSE DIV 25MG
  • Trakor 28 COMPRESSE 6,25MG , 30 COMPRESSE DIV 25MG

[modifica] STRUTTURA

Carvedilolo.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

Carvedilolo è un betabloccante non selettivo, inibisce i recettori adrenergici sia β1 cardiaci che β2 bronchiali. Oltre all’azione antagonista sui recettori β-adrenergici il carvedilolo possiede un attivita' α1 bloccante (riduce le resistenze periferiche)

Il Carvedilolo e' privo di attività simpaticomimetica intrinseca (ISA) ma manifesta attività stabilizzante di membrana.


L'effetto del blocco del recettore β1 si traduce in una riduzione della gittata cardiaca, della pressione arteriosa e un miglioramento della sintomatologia dell'angina.

L'antagonismo del recettore α1 provoca una riduzione delle resistenze periferiche che contribuisce a diminuire ulteriormente la pressione arteriosa.

[modifica] INDICAZIONI

  • Trattamento dell'ipertensione arteriosa
  • Trattamento dell'angina pectoris
  • Trattamento dello scompenso cardiaco

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilità al carvedilolo
  • Insufficienza cardiaca instabile/scompensata, scompenso cardiaco in Classe IV NYHA (classificazione della "New York Heart Association") non rispondente a terapia standard che richieda terapia con inotropi per via endovenosa
  • Disfunzione epatica clinicamente manifesta
  • Gravidanza e allattamento
  • Blocco atrio–ventricolare di 2° e di 3° grado (a meno che sia stato posto un peacemaker permanente)
  • Bradicardia grave (< 50 bpm)
  • Malattia del nodo del seno (compreso blocco seno–atriale)
  • Ipotensione grave (pressione sistolica < 85 mm Hg)
  • Shock cardiogenico
  • Feocromocitoma non controllato con alfa–bloccanti
  • Acidosi metabolica
  • Precedenti di di broncospasmo o asma, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) con componente broncospastica.

[modifica] POSOLOGIA

Trattamento dell’ipertensione arteriosa essenziale Il Carvedilolo può essere utilizzato per il trattamento dell’ipertensione da solo o in combinazione con altri antiipertensivi, soprattutto diuretici tiazidici.

Adulti: il dosaggio consigliato per l’inizio della terapia è di 12,5 mg una volta al giorno per i primi due giorni. Successivamente, il dosaggio raccomandato è di 25 mg una volta al giorno. Se necessario il dosaggio può essere gradualmente aumentato ad intervalli non inferiori alle due settimane, fino al raggiungimento della dose massima consigliata di 50 mg al giorno da assumersi in un’unica somministrazione o frazionata in 25 mg due volte al giorno.

Anziani: la dose raccomandata per l’inizio della terapia è di 12,5 mg una volta al giorno. Tale dosaggio ha permesso di ottenere un adeguato controllo dei valori pressori in una parte dei pazienti. Se la risposta dovesse essere inadeguata, il dosaggio potrà essere aumentato ad intervalli non inferiori alle due settimane fino al raggiungimento della dose massima consigliata di 50 mg, da assumersi frazionata in 25 mg due volte al giorno.


Trattamento dell’angina pectoris

Adulti: il dosaggio raccomandato per l’inizio della terapia è di 12,5 mg due volte al giorno per i primi due giorni. Successivamente, il dosaggio consigliato è di 25 mg due volte al giorno.

Si raccomanda di non superare tale posologia.

Anziani: la dose raccomandata per l’inizio della terapia è di 12,5 mg due volte al giorno. Successivamente la dose può essere aumentata, dopo un intervallo di almeno due giorni, a 25 mg due volte al giorno (dose massima da non superare).

[modifica] AVVERTENZE

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Eventi avversi più comuni: Capogiri, cefalea, ipotensione, diarrea, astenia (fatica), edema, bradicardia e iperglicemia.

[modifica] LINK CORRELATI

Betabloccanti
Betabloccanti Beta1 selettivi (Cardioselettivi) Acebutololo (Sectral)   Atenololo (Atenol, Atenololo generico, Seles Beta, Tenormin)   Betaxololo (Kerlon)   Bisoprololo (Bisoprololo generico, Cardicor, Concor, Congescor, Sequacor)   Celiprololo (Cordiax)   Esmololo (Brevibloc)   Metoprololo (Lopresor, Metoprololo generico, Seloken)   Nebivololo (Lobivon, Nebilox)
Betabloccanti non selettivi (Beta1 e Beta2 bloccanti) Oxprenololo (Trasitensin)   Pindololo (Visken)   Propranololo (Inderal)   Sotalolo (Rytmobeta, Sotalex)   Timololo (Blocadren)
Betabloccanti non selettivi (Beta1, Beta2 bloccanti e Alfa1 bloccanti) Carvedilolo (Carvedilolo generico, Dilatrend...)   Labetalolo (Ipolab, Trandate)
Betabloccanti con attività simpaticomimetica intrinseca (ISA) Acebutololo (Sectral)   Celiprololo (Cordiax)   Sotalolo (Rytmobeta, Sotalex)
Betabloccanti colliri (Glaucoma) Betaxololo (Betoptic)   Carteololo (Carteol, Fortidose, Fortinol)   Levobunololo (Vistagan)   Timololo (Droptimol, Ialutim, Timogel, Timolabak, Timoptol XE)
Betabloccanti antiaritmici Esmololo (Brevibloc)   Sotalolo (Rytmobeta, Sotalex)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social