^ TORNA SU

Biotina

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Biotina.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

La Biotina è una vitamina idrosolubile che promuove il processo di cheratinizzazione e regola la produzione di sebo. Essa è diffusa nel regno animale (carne di bue, vitello, maiale, agnello e pollo) e vegetale (cavolfiore, funghi, carote, pomodori, spinaci, fagioli e piselli secchi, frutta), nel latte, nei formaggi, nelle uova e nei pesci.

La biotina è il coenzima di diverse carbossilasi: �*la piruvato carbossilasi nella gluconeogenesi �*la propionil CoA carbossilasi per il metabolismo del propionato �*la metilcrotonil CoA carbossilasi per il metabolismo degli aminoacidi ramificati �*l'acetil CoA carbossilasi nella sintesi degli acidi grassi.

La carenza primaria di questa vitamina è assai rara e si manifesta principalmente con alterazioni a carico della cute (desquamazioni).

[modifica] INDICAZIONI

  • Affezioni cutanee a carattere seborroico e desquamativo (eczema, dermatite seborroica)
  • Alopecia
  • Fragilità ungueale
  • Acne

[modifica] CONTROINDICAZIONI

[modifica] POSOLOGIA

  • Adulti: 10-20 mg al giorno
  • Bambini: 5-10 mg al giorno

[modifica] AVVERTENZE

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Rarissimi casi di intolleranza con manifestazioni cutanee di tipo eritematoso od orticaroide.

[modifica] LINK CORRELATI

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social