^ TORNA SU

Bifonazolo

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Bifonazolo.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

Impedisce la biosintesi dell’Ergosterolo a partire dal Lanestorolo, inibendo la 14α-metil-Lanosterolo-demetilasi.

L’Ergosterolo è un componente fondamentale della membrana citoplasmatica dei funghi . Questa inibizione porta ad un accumulo di 14α-metilsteroli che possono distruggere la struttura compatta dei fosfolipidi di membrana e modificare la permeabilita’ della membrana plasmatica delle cellule fungine.

il Bifonazolo rispetto al Clotrimazolo penetra molto meglio attraverso la cute ed il suo effetto prolungato è dovuto al fatto che elevate concentrazioni terapeuticamente utili sono trattenute dalla pelle per 40-72 ore, e ciò permette una sola applicazione giornaliera del farmaco.

[modifica] INDICAZIONI

  • Trattamento delle micosi superficiale della pelle: Tinea corporis, tinea pedis (piede d'atleta), Pityriasis versicolor, onicomicosi.

[modifica] CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilita' al principio attivo

[modifica] POSOLOGIA

Applicare una sola volta al giorno sulle zone infette.

Continuare con la terapia per due settimane dopo che i sintomi scompaiono per evitare ricadute

[modifica] GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Durante la gravidanza e l'allattamento usare solo se il potenziale beneficio per la madre supera i possibili rischi per il feto.

Sono stati descritti due casi di neonati con gravi difetti degli arti, che sono stati esposti a dosi elevate per via orale ORALE e / o INTRAVAGINALE per tutto il primo trimestre di gravidanza. Anche se solo due casi non sono sufficienti per stabilire un rapporto, i dati suggeriscono che l'assunzione materna di bifonazolo all'inizio della gravidanza comporta un rischio di malformazioni morfogenici[1].

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Rari casi di irritazione e prurito locale.

[modifica] LINK CORRELATI

[modifica] NOTE

  1. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20014436

Antimicotici (Antifungini)
Ergosterolo (bersaglio) : membrana cellulare come bersaglio Azoli (inibitori della 14α-metil-Lanosterolo-demetilasi) : Inibitori della sintesi dell'ergosterolo Imidazoli Uso Topico: Bifonazolo (Azolmen, Canesten Unidie)   Clotrimazolo (Antimicotico same, Canesten, Gynocanesten)   Econazolo (Ecorex, Ganazolo, Ifenec, Pevaryl...)   Fenticonazolo (Falvin, Lomexin, Lorenil)   Flutrimazolo (Micetal)   Ketoconazolo (Asquam, Nizoral, Triatop)   Isoconazolo (Abimono, Travogen)   Miconazolo (Daktarin, Micotef)   Sertaconazolo (Sertacream, Sertadie, Sertaderm, Sertagyn)   Tioconazolo (Trosyd)
Triazoli Uso topico : Fluconazolo (Diflucan)
Uso sistemico : Fluconazolo (Diflucan, Elazor...)   Itraconazolo (Sporanox)   Posaconazolo (Noxafil)   Voriconazolo (Vfend)
Polienici (si legano all'ergosterolo; causano la formazione di pori nella membrana) Uso topico: Nistatina
Uso sistemico: Amfotericina B
Allilamine (Inibitori della squalene epossidasi) : Inibitori della sintesi dell'ergosterolo Uso topico : Amorolfina   Naftifina   Terbinafina
Uso sistemico : Terbinafina
Echinocandine (inibitori della 1,3-beta-glucano sintasi) : parete cellulare come bersaglio Anidulafungin   Caspofungin   Micafungin
Antimetabolici Flucitosina
Antimitotica (inibisce la mitosi fungina) Griseofulvina
Onicomicosi Amorolfina (Locetar smalto, Onilaq smalto)   Ciclopirox (Batrafen, Niogermox, Roxolac)   Itraconazolo (Sporanox capsule)   Terbinafina (Lamisil compresse)   Tioconazolo (Trosyd)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social