^ TORNA SU

Bazedoxifene

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:
Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Bazedoxifene.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

Il Bazedoxifene è un modulatore selettivo dei recettori estrogenici (SERM) classificato di terza generazione anche se sembra che non determini alcun progresso rispetto al Raloxifene. [1]

I modulatori selettivi del recettore estrogenico sono farmaci che si legano ai recettori estrogenici e producono effetti agonisti (estrogeno-simili) o antagonisti a seconda del tessuto-bersaglio.

Il Basedoxifene si comporta come antiestrogeno a livello della mammella e dell’utero con diminuito rischio di insorgenza di tumori in questi distretti, ma invece come agonista parziale a livello del tessuto osseo determinando un aumento della densità minerale delle ossa (Bone Mineral Density, BMD) e a una significativa riduzione del rischio di fratture.

[modifica] INDICAZIONI

Trattamento dell’osteoporosi nelle donne in post-menopausa.

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilità al principio attivo
  • Pazienti con insufficienza epatica
  • Pazienti a rischio di episodi tromboembolici venosi
  • Sanguinamenti uterini non spiegati
  • Pazienti con segni o sintomi di cancroendometriale

[modifica] POSOLOGIA

20 mg/giorno. La compressa può essere assunta in qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dall’assunzione di cibo.

[modifica] AVVERTENZE

  • Per il rischio di tromboembolia venosa l'assunzione del farmaco a deve essere interrotta prima e durante una prolungata immobilizzazione. Inoltre, alle donne che stanno assumendo Bazedoxifene, deve essere raccomandato di muoversi periodicamente durante un viaggio prolungato.
  • Usare con cautela nei pazienti con accertata ipertrigliceridemia

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

I più frequenti sono vampate di calore e crampi muscolari, sonnolenza, secchezza della bocca, orticaria, edema periferico, aumento dei trigliceridi.

Effetti collaterali non comuni includono eventi tromboembolici venosi.

[modifica] LINK CORRELATI

[modifica] NOTE

  1. http://www.cbip.be/pdf/tft/TF_Osteop.pdf

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social