^ TORNA SU

Mesalazina

Da Wikifarmaco.
(Reindirizzamento da Asamax)
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Mesalazina.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

La Mesalazina è un farmaco antiinfiammatorio intestinale che svolge la sua attivita' esclusivamente a livello del colon inibendo la biosintesi di derivati del metabolismo dell'acido arachidonico, quali la prostaglandina E ,il Trombossano B2 e i Leucotrieni.

[modifica] INDICAZIONI

  • Terapia della Colite ulcerosa di grado lieve-moderato e prevenzione delle recidive.
  • Morbo di crohn
  • Flogosi idiopatiche intestinali acute e croniche a localizzazione anorettale e perianale

Nella fase attiva di grado severo, puo' essere consigliabile l'associazione con trattamento cortisonico.

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilità al principio attivo o ai salicilati
  • Insufficienza renale
  • Ulcere gastriche o duodenali in atto
  • Bambini di eta' inferiore ai due anni.
  • Le compresse nei bambini di eta' inferiore ai sei anni sono da evitare.
  • Ultime settimane di gravidanza.
  • Durante l'allattamento.

[modifica] POSOLOGIA

  • Compresse: assumere preferibilmente con un bicchiere d'acqua e lontano dai pasti.
    • Adulti: la dose media è di 400-800 mg, tre volte al giorno. Nelle fasi acute si può aumentare la dose fino a 4000 mg al giorno, secondo il parere del medico. La durata del trattamento nelle fasi attive è di 4-6 settimane.
    • Bambini di età uguale o superiore ai 6 anni:
      • Fasi acute: la posologia va determinata individualmente, cominciando con 30-50 mg/kg/die in dosi frazionate. Dose massima: 75 mg/kg/die in dosi frazionate. La dose totale non deve superare i 4 g/die (dose massima nell’adulto).
      • Trattamento di mantenimento: la posologia va determinata individualmente, cominciando con 15-30 mg/kg/die in dosi frazionate. La dose totale non deve superare i 2 g/die (dose raccomandata nell’adulto).
  • Supposte:
    • Adulti: in media 3 supposte da 400 o 500 mg al giorno, divise in 3 somministrazioni, oppure 1 supposta da 1 g una volta al giorno. Per ottenere un miglior effetto terapeutico e' importante che la supposta venga trattenuta per almeno 30 minuti, meglio, se trattenuta per piu' lunghi periodi (es. per tutta la notte). Per evitare ricadute, è raccomandabile adottare un trattamento di lunga durata, riducendo gradualmente la posologia adottata nella fase attiva della malattia.
    • Bambini: dosi proporzionalmente ridotte a giudizio del Medico. C’è poca esperienza e solo documentazione limitata a favore di un effetto nei bambini. Non superare le dosi consigliate.


  • Sospensione rettale:
    • Adulti: 1 contenitore monodose da 4 grammi una volta al giorno o 1 contenitore monodose da 2 grammi due volte al giorno.
  • Gel rettale:
    • Adulti: nella fase attiva della malattia, la dose media giornaliera per adulti e'di 1,5 grammi di mesalazina, pari a 3 contenitori monodose di gel. Il prodotto va applicato con alvo libero da feci. La durata del trattamento, nella fase attiva, e' di 4-6 settimane

[modifica] AVVERTENZE

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] Gravidanza

Nelle donne in stato di gravidanza, accertata o presunta, la mesalazina deve essere impiegata solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico e va comunque evitata nelle ultime settimane di gravidanza.

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Solo raramente possono manifestarsi, bruciore di stomaco, nausea, vomito, diarrea e cefalea. L’eventuale comparsa di reazioni di ipersensibilità comporta l’immediata interruzione del trattamento.

[modifica] LINK CORRELATI

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social