^ TORNA SU

Antidepressivi triciclici

Da Wikifarmaco.

Indice

[modifica] Strutture

[modifica] Meccanismo d'azione

Gli Antidepressivi triciclici (TCA) inibiscono con varia potenza la ricaptazione della Noradrenalina e della Serotonina e sono molto meno efficaci sulla ricaptazione della dopamina.

l’Imipramina (Tofranil) e la Nortriptilina (Noritren) inibiscono con maggiore selettività il reuptake della noradrenalina, mentre l'Amitriptilina (Laroxyl) esercita la sua azione antidepressiva inibendo principalmente il reuptake della serotonina e, in misura minore, quello della noradrenalina e fra tutti gli Antidepressivi triciclici, la Clomipramina (Anafranil) è quella che ha selettività maggiore nei confronti della ricaptazione della serotonina e oltre all'effetto antidepressivo possiede un lieve effetto sedativo che può essere utile per alleviare l'ansia che spesso accompagna la depressione.

[modifica] Indicazioni

I triciclici sono antidepressivi utilizzabili in tutti i quadri depressivi, la risposta è variabile e la dose va sempre personalizzata in base all’età, al quadro depressivo e a precedenti risposte al farmaco.

[modifica] Effetti collaterali

Gli Antidepressivi triciclici sono in grado di antagonizzare con diversa potenza i recettori muscarinici, istaminici H1 ed alfa 1 adrenergici post-sinaptici, l'antagonismo di questi recettori si traduce in vari effetti collaterali e tanto maggiore è la dose terapeutica impiegata, tanto più marcati sono gli effetti collaterali.

  • Antimuscarinici: stipsi, ritenzione urinaria, bocca secca, stipsi, tachicardia, visione offuscata e alterazioni cognitive e aumento della temperatura corporea.
  • Alfa 1 adrenergici: ipotensione ortostatica, tachicardia,vertigini e disfunzioni sessuali.
  • Antistaminici: Sedazione, sonnolenza e aumento ponderale.
  • Allungamento del tratto QT dell’ECG, e conseguentemente rischio di torsione di punta e aritmia (Amitriptilina)
  • Blocco dei recettori 5-HT2c: aumento di peso

Altri effetti collaterali possono includere: Glaucoma, ipertrofia prostatica, infarto e aumentato rischio di convulsioni.

[modifica] Controindicazioni

  • Glaucoma ad angolo chiuso
  • Gravi cardiopatie e/o aritmie
  • Ipertrofia prostatica
  • Epilessia
  • Gravidanza e allattamento
  • Disturbi cognitivi

[modifica] Link correlati

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social