^ TORNA SU

Amantadina

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Clicca su "►" per espandere:

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Amantadina.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

Amantadina risulta efficace contro il virus influenzale di tipo A, del quale blocca il rilascio all’interno della cellula.

Inoltre l'amantadina e' in grado di bloccare la ricaptazione della dopamina e aumentarne la liberazione dai terminali sinaptici migliorando i sintomi parkinsoniani, in particolare il tremore.

E quando viene somministrata inisieme alla Levodopa e' efficace anche sulla bradicinesia (lentezza nell'iniziare un movimento) e consente spesso di ridurre la sua dose ottimale poiche' ne potenzia l'effetto.

[modifica] INDICAZIONI

  • Forme iniziali e lievi di parkinsonismo , ma l'effetto tende a diminuire dopo somministrazioni ripetute per settimane.
  • Profilassi e terapia precoce dell'influenza da virus influenzali di tipo A

[modifica] CONTROINDICAZIONI

[modifica] POSOLOGIA

  • Profilassi e terapia precoce dell'influenza da virus influenzali di tipo A: Il trattamento dovrebbe essere iniziato prima del contatto (profilassi) o subito dopo il contatto con persone affette da influenza da virus A; Adulti: 2 compresse al giorno (200 mg) in unica dose o in 2 dosi refratte (mattino e mezzogiorno) per almeno 6-7 giorni successivi ad un contatto accertato.
  • Morbo di Parkinson, parkinsonismo: 1 compressa 2 volte al di' (mattino e mezzogiorno).

La posologia deve comunque essere aggiustata dal medico tenendo conto delle terapie associate (levodopa, anticolinergici, ecc.) e della risposta individuale.

Nei pazienti anziani, a causa della ridotta clearance renale che determina piu' alti livelli plasmatici di amantadina, la dose consigliata e' di 100 mg al giorno.

[modifica] EMIVITA

2-4 ore

[modifica] AVVERTENZE

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

  • Irrequietezza, insonnia, irritabilità
  • Nausea, vomito
  • Ipotensione posturale
  • Edemi agli arti inferiori
  • Livedo reticularis

[modifica] LINK CORRELATI

  • [[]]



Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social