^ TORNA SU

Aflovag crema

Da Wikifarmaco.

Il prurito intimo è una sgradevole, a volte dolorosa, problematica che interessa la zona genitale femminile. Si tratta di un fastidio molto comune del mondo femminile: può colpire tutte le donne, dall'età prepubere alla post menopausa. Tale fastidio dermico può essere sia interno sia esterno. Si manifesta con una sorta di irritazione o formicolio di entità variabile, spesso accompagnato da gonfiore, arrossamento, bruciore, perdite vaginali e cattivo odore. Lo spontaneo stimolo a grattarsi può portare addirittura a creare delle escoriazioni e vere e proprie ferite. L'intensità del prurito è valutata con una scala di valori ideali e soggettivi, misurabili in lieve - moderato - medio - incessante.

Il prurito vaginale non è una vera e propria malattia, ma un sintomo secondario di numerose malattie primarie, più o meno gravi. Le cause che lo determinano sono pertanto molteplici, svariate ed eterogenee. Oltre a manifestarsi in condizioni di patologie infettive, squilibri metabolici e endocrinologici, il prurito intimo può insorgere anche per altre cause: cattive abitudini igienico-sessuali, assunzione di farmaci e/o contracettivi orali, diabete, dieta ricca di zuccheri, stress, sistema immunitario deficitario, allergia a detergenti per il corpo, utilizzo di deodoranti e creme depilatorie, oppure più semplicemente lavaggi intimi troppo frequenti o utilizzo di abbigliamento intimo inadeguato di tipo sintetico (nylon o lycra) o troppo aderente con effetto occlusivo che può generare microlesioni.

[modifica] Indicazioni

Trattamento emolliente, lenitivo e protettivo dell’area vulvare e perianale anche in presenza di irritazione e prurito.

[modifica] Prezzo

11,70 €

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social