^ TORNA SU

Acitretina

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

[modifica] STRUTTURA

Acitretina.jpg

[modifica] MECCANISMO D’AZIONE

Nella psoriasi e nei disturbi della cheratinizzazione l'acitretina conduce alla normalizzazione della proliferazione, della differenziazione e della cheratinizzazione delle cellule epidermiche

[modifica] INDICAZIONI

Trattamento delle forme gravi di psoriasi, artrite psoriasica compresa.

[modifica] CONTROINDICAZIONI

  • Gravidanza e nelle donne potenzialmente fertili, a meno che non si sottopongano ad un regime contraccettivo efficace per 4 settimane prima dell’inizio del trattamento, durante il trattamento stesso e per due anni dopo la sospensione dello stesso
  • Allattamento
  • Grave insufficienza epatica o renale
  • Valori di lipidi serici costantemente elevati
  • Contemporanea assunzione di metotrexato
  • Contemporanea assunzione di Tetracicline (Rischio di aumento della pressione endocranica)
  • Contemporanea assunzione di vitamina A o di altri retinoidi (per il rischio di sviluppare una ipervitaminosi A )

[modifica] POSOLOGIA

Le capsule vanno assunte preferibilmente una volta al giorno durante il pasto o con un po' di latte.

  • Terapia iniziale: 25-30 mg/die per due-quattro settimane
  • Terapia di mantenimento: La dose di mantenimento andrà stabilita sulla base dell'efficacia clinica e della tollerabilità. In linea generale 25-50 mg/die somministrati per ulteriori sei-otto settimane raggiungono risultati terapeutici ottimali.

[modifica] AVVERTENZE

  • Acitretina è controindicato nella donna in età fertile che non esegue una adeguata contraccezione in quanto elevati tassi di vitamina A possono portare a malformazioni fetali. Il farmaco è eliminato lentamente dall'organismo e la donna in età fertile deve mantenere una adeguata contraccezione per almeno due anni dopo la sospensione.
  • La donazione di sangue da pazienti in trattamento con acitretina è proibita durante il trattamento con acitretina e per due anni dopo la sospensione dello stesso.
  • E’ stata osservata una riduzione della visione notturna in corso di trattamento con acitretina. Si deve informare i pazienti di questo possibile effetto indesiderato e avvertirli di fare attenzione nella guida di veicoli o nell’uso di macchinari nelle ore notturne.
  • Gli effetti dei raggi UV sono accentuati dalla terapia con retinoidi; pertanto i pazienti devono evitare l'eccessiva esposizione alla luce solare e l'uso incontrollato di lampade solari.

[modifica] INTERAZIONI

[modifica] GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

  • Gravidanza: L’acitretina è altamente teratogena. Il suo impiego è controindicato nelle donne che potrebbero iniziare una gravidanza durante il trattamento o entro due anni dalla fine dello stesso. Il rischio di dare alla luce un bambino malformato è straordinariamente alto nel caso in cui acitretina sia stata somministrata prima o durante la gravidanza, indipendentemente dalla durata del trattamento e dalla posologia.
  • Allattamento: L’acitretina non deve essere somministrata a donne che allattano.

[modifica] EFFETTI COLLATERALI

Gli effetti indesiderati osservati con maggiore frequenza sono: secchezza delle labbra, secchezza oculare che può portare ad intolleranza alle lenti a contatto, secchezza delle fauci, sete, alopecia, artralgia, mialgia, edema periferico, Alterazione dei test sulla funzionalità epatica (aumento transitorio, di solito reversibile, delle transaminasi e fosfatasi alcaline), aumento reversibile dei trigliceridi e del colesterolo sierici,

[modifica] LINK CORRELATI

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social