^ TORNA SU

Acido ascorbico

Da Wikifarmaco.
Avvertenze.png
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Indice

[modifica] SPECIALITÀ

ACIDO ASCORBICO:

[modifica] STRUTTURA

File:Acido ascorbico.jpg

[modifica] Descrizione

Vitamina idrosolubile, contenuto in frutta e verdura, e vegetali vari. particolarmente ricchi sono gli agrumi, i kiwi, i peperoni, i pomodori e gli ortaggi a foglia verde.

Dopo che il vegetale è stato tolto dalla sua sede entra in azione l'enzima acido ascorbico ossidasi che ne depaupera il contenuto in vitamina C. Questa perdita può essere limitata surgelando l'alimento. Inoltre, essendo idrosolubile la cottura impoverisce i cibi di Vitamina C.

L'Acido ascorbico :

  • favorisce la riduzione dell’acido folico nelle sue forme coenzimatiche e l’assorbimento intestinale del ferro per riduzione da Fe3+ a Fe2+.
  • Interviene nei processi di difesa cellulare, favorendo l’eliminazione dei radicali liberi dell’ossigeno donando un elettrone al tocoferil-radicale e rigenerando così l’attività antiradicalica della vitamina E.
  • è il cofattore di enzimi che catalizzano reazioni di idrossilazione: l’idrossilazione della prolina e della lisina per la formazione del collagene, l’idrossilazione della DOPA per la formazione della noradrenalina e dell’adrenalina, l’idrossilazione di composti aromatici nel fegato.

[modifica] INDICAZIONI

La Vitamina C risulta particolarmente utile negli stati di raffreddamento e nelle convalescenze, per stimolare e rinforzare le difese dell’organismo.

Inoltre la vitamina C favorisce i processi di cicatrizzazione e il benessere della cute e delle mucose e favorisce l’assorbimento del ferro presente negli alimenti.

La Vitamina C dimostra azione antiossidante per contrastare i radicali liberi come in caso di consumo di alcolici, fumo, esposizione ai metalli pesanti, ma anche in caso di intensa attività fisica oppure situazioni alimentari sregolate con ridotta assunzione di frutta e verdura.


Profilassi e terapia della carenza di Vitamina C (gravidanza, allattamento, alimentazione artificiale dei lattanti, tendenza alle emorragie per fragilità capillare). Coadiuvante nella terapia delle stomatiti e delle gengiviti.


[modifica] CARENZA

La carenza grave di vitamina C porta ad un quadro clinico conosciuto sin dai tempi antichi con il nome di scorbuto, caratterizzato da fragilità ed emorragia capillare diffusa dovute in particolare alla mancata formazione di sostanze intercellulari e del collagene.

[modifica] POSOLOGIA

Adulti: 500-1000 mg al giorno

[modifica] LINK CORRELATI



Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Social